Latina – E’ sempre sorprendente la “nostra” Master Sommelier Barbara Palombo, delegata della Fondazione Italiana Sommelier nella Provincia di Latina, per come riesce a organizzare serate di Degustazioni di Vini ogni volta più belle, interessanti e coinvolgenti. Ieri sera, nella prestigiosa location di Villa Latina, si è festeggiato l’Amore, quello verso la nostra Italia vitinicola, quello verso una delle meraviglie del nostro Paese, l’Etna, il vulcano attivo più grande d’Europa, quello verso la storia, le tradizioni e la cultura.

Tre Aziende etnee produttrici di vini straordinari, unici, derivanti da un luogo magico, dove diversi Cru imprimono a ogni vino la propria speciale personalità; vitigni autoctoni come il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio, il Carricante, il Catarratto, su vigneti antichi, molti dei quali prefillosseri, che vanno dalle pendici fino a oltre 1100 metri.

Ciro Biondi, Pietradolce e Tenuta di Fessina: leggere di loro è affascinante, ma ieri a Villa Latina Daniela Scrobogna, Docente della Fondazione Italiana Sommelier, eccellente degustatrice e grande appassionata del territorio e dei vini etnei, insieme a Barbara e ai produttori che erano presenti, hanno cercato di trasmettere quelle profonde sensazioni che si provano calpestando quei suoli, stringendo nel pugno della mano quella terra solcata da secoli di colate laviche stratificate, cogliendo gli odori che emanano dallo spazio intorno.

“Non dimenticherò mai la mia prima volta sull’Etna” ha raccontato Barbara, “quando mi trovavo su una vigna rivolta verso il mare, a circa 700 metri di altitudine, in primavera, e vedevo su in alto il Vulcano in eruzione, poco più giù la Muntagna ricoperta di neve, e sotto di me il mare e un sole splendente: una moltitudine di emozioni stravolgenti.”

I vini sono il risultato di un siffatto terroir, dove il suolo, il clima, il vitigno e soprattutto il lavoro dell’uomo, creano nettari seducenti, inebrianti, con grande personalità, longevi e davvero buoni.

Ce n’erano 6 ieri in assaggio: sono stati degustati, analizzati, abbinati ad alcuni cibi e apprezzati da tutti.

“Emozioni nel giorno dell’Amore” aveva promesso Barbara, e le emozioni sono arrivate, insieme ai sorrisi e al piacere di condividere momenti così speciali.

Il prossimo appuntamento con Barbara e con la Fondazione Italiana Sommelier a Villa Latina è il 18 marzo. Per info: 3440634708.